Quando si produce un contenuto che prevede l’inclusione delle immagini, molto spesso si ricorre ad una semplice ricerca su Google Immagini e si utilizza la prima immagine soddisfacente. Niente di più sbagliato! Questa pratica è molto rischiosa in quanto, gran parte delle immagini presenti su Google sono protette da diritti d’autore. Ciò vuol dire che riutilizzandole senza l’esplicito consenso del proprietario, commetti un reato.

Fortunatamente, esistono numerosi portali in cui è possibile trovare immagini gratis di alta qualità rilasciati sotto Creative Commons CC0: immagini libere da copyright (diritti d’autore) riutilizzabili tranquillamente anche per scopi commerciali. Rilasciando le immagini sotto Creatice Commons CC0, gli autori rinunciano consapevolmente a tutti i diritti sull’opera divenendo quindi di dominio pubblico. Detto in parole povere: puoi farne ciò che vuoi.

Chiarito il motivo per cui è necessario fare molta attenzione all’uso dei contenuti multimediali, ecco un po’ di soluzioni per ottenere immagini libere dai diritti d’autore senza spendere un centesimo.

Pixabay distribuisce immagini prive di copyright (CC0) ed è assolutamente il mio preferito! Il motivo per cui è una spanna sopra agli altri portali è la sua innata semplicità d’uso.

Su Pixabay cerchi un’immagine digitando una o più parole chiave e, una volta individuata l’immagine di tuo gradimento, la scarichi gratuitamente nel formato che preferisci. A questo punto sei libero di modificare o riutilizzare l’immagine che hai scaricato. La qualità delle immagini presenti su Pixabay è di un certo livello in quanto tutti i contenuti caricati sono sottoposti ad un controllo qualità effettuato dagli utenti stessi.

Alla fin fine, si tratta di una sorta di community: ricevi gratuitamente, ma dovresti anche donare. Iscrivendoti puoi “donare” i tuoi scatti migliori e, oltre alla soddisfazione di vedere le tue foto in giro per il Web, se sei fortunato, puoi anche ricevere denaro da parte di coloro che hanno apprezzato i tuoi contenuti.

Pexels: una variante di Pixbay con immagini diverse

Se hai letto come funziona Pixabay, non c’è bisogno di aggiungere altro: si tratta di un portale molto simile pieno zeppo di immagini CC0 da scaricare e utilizzare gratuitamente. Mentre Pixabay è completamente localizzato in italiano, Pexels è disponibile solo in lingua inglese.

La differenza sostanziale con Pixabay è che il download delle immagini è leggermente meno user-friendly. Inoltre sono presenti alcuni strumenti aggiuntivi come l’app per Windows e Mac, il plugin per Photoshop, ecc.

Google Immagini: va bene con i giusti filtri!

A questo punto, sicuramente sei pronto a puntare il dito dicendomi: “prima hai detto che usare Google Immagini è sbagliato!”. In realtà, la ricerca su Google Immagini va più che bene se la si imposta in modo che restituisca solo immagini libere dai diritti d’autore.

Come si impostano i filtri? Molto semplicemente è sufficiente fare una ricerca su Google Immagini. Una volta ottenuti i risultati, nel menu in cima clicca su Strumenti e Diritti di utilizzo. A questo punto, a seconda delle tue necessità puoi scegliere tra:

  • Contrassegnate per essere riutilizzate
  • Contrassegnate per essere riutilizzate con modifiche

Una volta selezionata l’opzione più adatta, i risultati di ricerca saranno filtrati e potrai utilizzare le immagini disponibili senza temere alcuna ripercussione legale.

Shutterstock, Dreamstime, Adobe Stock: solo una manciata di foto gratis, ma che qualità!

Il funzionamento di Shutterstock, Dreamstime ed Adobe Stock è simile ai siti Web di cui ho parlato finora. Tuttavia, mentre Pixabay e Pexels contengono solo immagini gratuite, sui tre portale elencati le immagini gratuite sono limitate (il numero e le modalità di download dipendono a seconda del portale).

Le immagini in questione sono per lo più a pagamento poiché sono sottoposte a rigide fasi di controllo qualità. Inoltre non sono rilasciate tutte sotto CC0, ma in alcuni casi si acquistato i diritti d’uso.

Se non trovi l’immagine che ti soddisfa…

Se non dovessi trovare un’immagine soddisfacente utilizzando gli strumenti che ti ho riportato qui sopra hai soltanto due alternative: acquisti l’immagine che ti interessa, oppure produci l’immagine da solo approfondendo le tue conoscenze nel campo della fotografia e dei software di grafica.