If this then that“… Una frase che gli sviluppatori sono abituati a ripetersi nella mente per ore e ore, ma IFTTT è una piattaforma per il grande pubblico, non ha nulla a che vedere con gli sviluppatori (o quasi). Uso IFTTT praticamente da quando è approdato sul Web e da quel momento ho automatizzato un gran numero di azioni… dal lavoro al mero divertimento.

IFTTT: se si verifica questo, allora fai quest’altro

Sembra assurdo, ma IFTTT non è altro che una piattaforma che fa “dialogare” servizi e piattaforme completamente diverse tra loro. Per fare ciò si utilizzano le Applet, le quali sono strutturate in modo molto semplice:

  1. Si specifica la CONDIZIONE che si deve verificare in un servizio
  2. Si specifica l’AZIONE da compiere automaticamente sull’altro servizio

Per fare un paio di esempi concreti:

La cosa bella è che i servizi disponibili sono davvero numerosi, inoltre, nella maggior parte dei casi non è necessario creare una nuova Applet perché qualcun’altro l’avrà già creata e ottimizzata a dovere.

IFTTT: migliori Applets per il lavoro

Grazie alla vasta gamma di servizi, IFTTT è ottimo per chi lavora nel settore digital. Ecco un paio di Applets che trovo particolarmente utili e che utilizzo spesso:

  1. Crea un evento su Google Calendario ogni volta che inserisco un nuovo task su Todoist
  2. Inserisci in un foglio excell tutti gli utenti che twittano una specifica parola chiave
  3. Aggiungi su Todoist i task a me assegnati su Trello

ADV: Utilizzando il mio link affiliato riceverai 2 mesi gratuiti di Todoist Premium.

IFTTT: migliori Applets per lo svago

Non solo lavoro, IFTTT si integra con un vastissimo numero di servizi per lo svago e per l’automazione. Alcuni esempi concreti:

  1. Trasferisci tutti gli articoli di Pocket in Instapaper
  2. Conserva un foglio di calcolo con tutti i Tweet creati
  3. Disattiva automaticamente il Wi-Fi quando la batteria dello smartphone è in esaurimento

Possibilità infinite… E quando arriverà Google Assistant in Italia…

IFTTT è una piattaforma in costante crescita e, a diversi anni dalla pubblicazione, continua ad aggiungere sempre più servizi e “aprendosi” ad un numero sempre maggiore di sviluppatori.

Uno dei servizi più interessanti è Google Assistant che dovrebbe arrivare a breve anche in Italia (su IFTTT è disponibile da un pezzo, ma in Italia non funziona ancora). L’integrazione di Google Assistant significa che IFTTT aprirà le sue porte ai comandi vocali complessi rendendolo ancora più utile in svariati ambiti.

Anche tu utilizzi IFTTT? Se sì, in quali ambiti?