Il titolo e la descrizione dei prodotti di un eCommerce sono due elementi essenziali per vendere online. Facendo un esempio concreto: immagina l’utente come un cliente che entrando in un negozio (fisico) si avvicina al prodotto di suo interesse e inizia a valutarne l’acquisto.

Il titolo di un prodotto eCommerce

Se il cliente si avvicina a quello che sembra il prodotto di suo interesse, ma non trova la targhetta con su scritto il nome, è abbastanza improbabile che porti a termine l’acquisto. Online la situazione è ancora più delicata in quanto entrano in gioco fattori ancora più delicati come la SEO. Ecco un paio di consigli per strutturare un titolo efficace per i prodotti di un eCommerce.

Il titolo non deve essere troppo lungo

Ricordiamoci che, a seconda della natura dell’eCommerce, parte degli utenti arrivano dai motori di ricerca. Nei risultati di ricerca (SERP) tutti i titoli che superano i 70 caratteri (spazi inclusi) vengono “tagliati” con dei punti di sospensione. È estremamente importante quindi che il titolo contenga solo informazioni rilevanti per identificare un prodotto.

Il titolo deve essere corretto

Se l’utente vuole acquistare l’ultimo iPhone lo cercherà su Google (o sul motore di ricerca interno al tuo eCommerce). Se hai sbagliato il titolo scrivendo “iPhon X” al posto di “iPhone X” è improbabile che l’utente troverà la scheda prodotto. Anche se la trovasse si ritroverebbe sommerso di dubbi e probabilmente chiuderebbe la pagina per cercare il prodotto altrove. Quindi assicurati di scrivere correttamente i nomi dei tuoi prodotti.

Il titolo non deve essere un’accozzaglia di informazioni

“Apple iPhone 8 64 GB bianco 5 pollici impermeabile touchscreen”. Quante delle parole successive ad “Apple iPhone 8” sono realmente necessarie? Quasi nessuna… Una tendenza a dir poco sbagliata è quella di riempire il titolo con una marea di parole totalmente inutili distogliendo l’attenzione dell’utente e creando una gran confusione. Il titolo deve essere breve e chiaro.

In questo caso la soluzione ideale sarebbe “Apple iPhone 8 64GB – Bianco”. Nel caso l’eCommerce gestisca le varianti, la soluzione migliore è di intitolare il prodotto semplicemente “Apple iPhone 8” ed inserire le parole chiave relative le varianti all’interno della descrizione.

La descrizione: completa come la farebbe un (bravo) commesso

Se il titolo corrisponde alla targhetta posta sotto al prodotto esposto su uno scaffale, la descrizione corrisponde alle parole di un commesso. Quando l’utente legge la descrizione del prodotto vuole sapere tutto ciò che riguarda il prodotto e le sue varianti: caratteristiche estetiche, contenuto della confezione, caratteristiche tecniche, modello, note sull’uso, ecc.

Una lista precisa e completa delle informazioni che potresti inserire nella descrizione di un prodotto sul tuo eCommerce è difficile da fare… Sarebbe troppo generica e “generica” in questo caso è sinonimo di “sbagliato”. Giusto per fare un paio di esempi: se vendi prodotti di tecnologia, le specifiche tecniche del prodotto giocano un ruolo fondamentale, se invece vendi miele, una lista di proprietà benefiche potrebbe essere ciò che potrebbe far scattare la “molla” dell’acquisto.

Il miglior consiglio che ti posso dare è di metterti nei panni dei clienti del tuo eCommerce e pensare a tutte le informazioni che vorresti sapere sui vari prodotti. Dopodiché crea una struttura semi-fissa con dei sottotitoli (<h2><h3>) e dei paragrafi con tanto di link interni/esterni e grassetto nei punti strategici.

Titolo + descrizione (+ immagine) = buona probabilità di vendita

Non ci sono dubbi! Che l’eCommerce sia prodotto su una base proprietaria o su piattaforme (come WooCommerce, Shopify o PrestaShop), la cura delle schede prodotto rappresenta un elemento essenziale per spingere l’utente verso l’acquisto.

Un buon titolo non è nulla senza una descrizione completa. Allo stesso modo, un buon titolo e una buona descrizione potrebbero essere totalmente “oscurati” da un’immagine in bassa risoluzione o da un eCommerce poco ottimizzato dal punto di vista dell’esperienza utente.